12 dic 2013

Filo di Lana Poesia di Emanuele Locatelli Scrittore


Filo DÌ Lana.

La vita di un poeta
è aggrappata a un filo,
un piccolo filo di lana
trovato per terra e
conservato per anni
come miglior tesoro…
un bocciolo di rosa
fatto seccare
cosparso di aromi
e profumi,
da mettere la sera
nel riso, insieme al buon vino
per mangiare
al chiaro di luna
con la compagnia
dell’uomo speciale,
quell’uomo
che non si vuole innamorare.
Un filo di lana
trovato per terra
conservato per anni come
migliore tesoro,
con la speranza
che quell’uomo speciale
lo sappia lavorare
per farne un maglione
da mettere la sera
prima di spingersi a letto
per fare l’amore,
per ore e ore
senza fermarsi
nemmeno a respirare,
per riempire il maglione
insieme al mio cuore
degli afrodisiaci odori
di una notte di pura passione
di una notte d’instancabile amore,
senza dover esser
per forza uno stallone
fare solo del vero e dolce
amore.
Baci e carezze
per un paio d’ore
parole dolci
da sussurrare pian piano
respiri estasianti
da perdere la testa,
un nuovo senso
alla mia vita,
un dolce evento
da ricordare
e un maglione nuovo
da rimettere l’indomani
da inalare e odorare
per ricordare
e sperare, sperare
che sia un evento
da ripetere ancora
non per un’ora o forse per due
ma per tutta la vita,
amore, amore vero
quello bello, quello ideale
per tutta la vita
da ripetere ancora.
Un unico piccolo
filo di lana
che mi fa sognare
e forse un giorno
anche amare.

Emanuele Locatelli Scrittore www.emnauelelocatelliscrittore.it


0 commenti: