20 nov 2013

MI Hanno Messo in Croce Poesia di Emanuele Locatelli Scrittore


Messo In Croce.

Oh, mio dolce Eros dalle ali dorate
Tu che sei la mia vita ed io la tua morte
come il Messia oggi mi hanno messo in croce
quella gente, viscida come serpenti a sonagli
ai piedi della croce ..
Quale folle mente perversa e malata o quale demone
ha straziato a vita il povero cuore
di quella gente che sa solo odiare ..
Come si può sorride delle disgrazie ..?
Come può un uomo godere del dolore altrui ..?
Non è sadicismo è cattiveria, non può essere solo ignoranza
è pura follia ..!
Come il Redentore oggi mi hanno messo in croce
eppure anche allora tutti sapevano l'immenso errore
e oggi io solo perché sono un povero poeta
come una roccia fredda vengo buttato al fiume
come una strega vengo dato alle fiamme
come un delinquente allontanato da tutti
eppure io non ho fatto nulla di male, perché ..?
Come una strega vengo dato alle fiamme
Come il Gesù Cristo mi hanno messo in croce
Eppure io sono solo Emanuele Locatelli
Che cosa centro io con le loro pazzie medioevali.
Ma ..? questo mondo mi pare malato.
Ed io ?
Come il Redentore vengo messo in croce
E poi dato a fuco e fiamme.
Bello schifo l'umanità.
Signore mio Dio, sia fatta la tua volontà.

Emanuele Locatelli Scrittore www.emanuelelocatelliscrittore.it





0 commenti: