3 nov 2013

Diceva Platone Poesia di Emanuele Locatelli Scrittore


Diceva Platone.

Resterò solo per sempre
Come un puntino in mezzo alla I,
Vagherò in eterno fra le strade sporche
di questo mondo disadattato
Io disperato in cerca di un amore perduto o mai trovato.
Di un solo piccolo attimo di pace
È come disse Platone: "L'amore eterno non esiste …!"
e io qui come un barbone d'amore
senza capanna e senza cuore
è come diceva mia zia:
L'amore vero non lo troverò mai ..!
E io qui triste che aspetto sotto questo lampione
nel mezzo della stazione di Milano
e in tanto che non c'è nessuno
do le briciole a questo piccione
che entro domani sicuramente sarà volato via
come quel coso di periferia
che chiamarlo uomo è a dir tanto.
Sono stanco, stufo e depresso
per colpa di chi l'amore non sa neppure cosa sia
ho perso un treno che non tornerà mai più
e finirò per restare solo e per sempre
in mezzo a tutta questa gente che di amarmi, se né frega
e pensare che io ci credevo davvero
Dove cazzo è l'amore vero ..?
Mi sono perso in una selva oscura come
Fra amore e sesso, il paradiso non c'è
E due secondi di goduria e silenzio
Si son belli ma dopo ormai mi danno solo il tormento
ora però basta ho parlato troppo ho bisogno di dormire,
ora prenderò il primo treno che passerà
e me né frego di tutta questa gente
che in fondo come me, contano poco o a volte
Niente.
Bye, ora parto .. Buon Viaggio.

Emanuele Locatelli Scrittore www.emanuelelocatelliscrittore.it


0 commenti: