13 nov 2013

Delinquente Poesia di Emanuele Locatelli Scrittore


Delinquente.

Siamo nati e cresciuti insieme
abbiamo vissuto nello stesso quartiere
frequentato le stesse ragazze
bevuto. Dallo stesso calice amaro.
Il sangue dell’umanità, se vuoi io, sono qui …
Delinquente, ti chiamano delinquente amico mio
ed io in silenzio soffro, ascolto e taccio.
Si sente il tuo nome .. Delinquente ..!
Io muoio e taccio e non dico niente.
Ti conosco amico mio, so tutto di te
persino qual è stata la tua prima ragazza ..
So che non lo avresti mai fatto
sei stato costretto, né avevi bisogno
ti servivano i soldi, tua madre è malata
non c’è lavoro, tuo padre è morto
tuo fratello è piccolo e tu, e tu ..
Delinquente, amico mio sei un delinquente!
te lo dico piano perché so che capirai
amico caro hai sbagliato è giusto pagare
ti capisco lo so, so tutto di te .. Amico mio.
Per la gente resterai per sempre un delinquente
ma per me un grande caro amico, l’unico grande amico.
ora sconta la tua pena delinquente
sappi che al tuo ritorno io sarò qui
a braccia aperte
e quando sulla bocca di tutti sarai
delinquente
per me sarai sempre un grande caro amico.
Ora vai delinquente e non ti voltare,
non salutarmi nel pianto
devi sorridere io ti voglio bene ..
forse se mi fossi trovato nella tua situazione
avrei fatto la stessa cosa.
Una rapina per mangiare il pollo a cena.
mamma mia che paese di merda
e meno male che la guerra è finita.
Ora vai caro amico e ricorda che al tuo ritorno
io sarò qui.
Ora sconta la tua pena, ciao.

Emanuele Locatelli Scrittore www.emanuelelocatelliscrittore.it



0 commenti: