25 nov 2013

Come Un Bambino Poesia di Emanuele Locatelli Scrittore


Come Un Bambino.

Sono solo…
e questo fa male
fa paura.
Cerco il silenzio
in ogni momento.
Sono nervoso
in silenzio e teso.
Ho paura…
paura di ascoltare la voce
del mio essere.
Ho paura…
paura di ascoltare la voce
Nascosta nelle mie paure.
Ho paura …
di ascoltare
il silenzio dei miei incubi ..
Ho Paura di esser solo
più di quel che sono.
Mi fa paura…
La paura di star male
di crescere e cambiare
di vivere in silenzio
in questo silenzio che non ha voce
né parole ma solo qualche piccolo
rumore che a volte ..
A volte da anche fastidioso.
Persino parlare,
sentire parlare
può darmi fastidio.
Basta per mandarmi in confusione.
Ora non so!
Ma voglio credere ..
Credere che un giorno
le mie parole
avranno voce ..
Credere che un giorno ..
Un giorno starò bene.
Sì starò bene!
Crescendo starò bene ..
Per vivere, devo crederci.

Emanuele Locatelli Scrittore www.emanuelelocatelliscrittore.it




Ardente Passione Poesia di Emanuele Locatelli Scrittore


ARDENTE PASSIONE.

Invado il tuo corpo
posseduto dalla passione
prima di censurare
le ultime righe
di quest’ardente foglio,
prima di trasformarlo in
pornografia,
lascio intendere che
C’è il sentimento
e censuro le ultime righe
abbandonando il foglio
completamente
per unirmi al tuo
sentimento
e trasformare così
questo sabato sera
In
Ardente passione.

Emanuele Locatelli Scrittore www.emanuelelocatelliscrittore.it




Ansia e Paura Poesia di Emanuele Locatelli Scrittore


Ansia E Paura.
 Accade che…Mi sento rabbrividire…
Che cos’ho? Che succede?
È l’ansia .. Ho paura!
Accade…
Accade che sto male…
Succede
succede che è inspiegabile.
Accade…
Un silenzio, la tensione,
uno scossone
improvviso nel petto e di colpo
la paura…
Accade, accade che sto male ..
Accade, il vuoto totale… Cado
ho paura…
dove sono? Chi sono?
È l’ansia, è solo l’ansia.
Di colpo tutto scompare
il vuoto diventa secondo,
il ricordo svanisce, il terrore
Si perde ed io…
torno a essere me stesso…
non ho paura dell'accade
è solo ansia la paura…
Non mi spaventa la paura
non mi può ferire la paura…
Mi spaventa stare in in bilico
nel vuoto sospeso e teso
sopra a ondeggiare, in equilibrio
sul terrore…
non ho paura del vuoto,
ho paura del silenzio…
fermo ho capito
che l’ansia è finita.

Emanuele Locatelli Scrittore www.emanuelelocatelliscrittore.it


Anime Tormentate poesia di Emanuele Locatelli Scrittore


Anime Tormentate.

Nei giardini della solitudine
S’innalzano mura
Crescono le montagne
E gli alberi muoiono
Ancor prima di fiorire.
È bello pensare di volare
Ma è difficile anche solo camminare
Gli sguardi maliziosi della gente
Le critiche di chi ancora ti vuol male
E chi parla sempre per niente
L’ignoranza ha vinto di nuovo
E quella bocca continua a farneticare.
È difficile pensare anche solo
Per un istante che il mondo possa cambiare
Il giudizio, le maledizioni e le critiche insensate
Chi ti conosce e chi sei tu per giudicare?
Donne e uomini di cartone
Che non si guardano mai allo specchio
Prova a guardare oltre il tuo naso
Che cosa vuoi, dimmi cosa vuoi e datti pace.
Non tormentare il mio corpo
Perché la tua anima non ha pace
Sorridi alla vita
invece di piangerti addosso
E vedrai che il sole
Splenderà di nuovo.
Il sole è già in alto da ore
Tocca solo a te
Diventare il sole
La luce ti aspetta e lì nel tuo cuore
nel frattempo ricorda
Non giudicare.

Emanuele Locatelli Scrittore www.emanuelelocatelliscrittore.it


Apparenza e Inganno Poesia di Emanuele Locatelli Scrittore


APPARENZA E L’INGANNO.

D’amore non si muore
ma non mi so spiegare
Perché mi sento morire
morire di te ..
Io vivo in te ..
Come chiodi nel cuore
strazianti voci angeliche
mi convincono che oggi son solo
e ora che sono senza di te
che ho perso i miei giorni migliori
che ti ho dato anima e corpo
e ingenuamente anche il mio tempio ..
Ora ..
Tutto l’amore che avevo per te
l’amore che sento, l’amore che provo ..
Sembro ridicolo e quei bigotti ridono.
Ma voglio che tu sappia
che ti ho amato più della mia vita
e anche oggi che sono diventato un iceberg
impenetrabile al cuore,
all’apparenza che è quella cosa che inganna,
Dietro questo specchio infranto di cuori volanti
La mia anima è perduta
È un fuoco che brucia, che arde d’amore
e passione ancora e solo per te
E anche se l’odio ora mai mi acceca la mente.
Permettimi di dirti un’ultima parola d’addio ..
T’Amo anche se non so più chi sei.

Emanuele Locatelli Scrittore www.emanuelelocatelliscrittore.it



La Mia Anima da Ricucire Poesia di Emanuele Locatelli Scrittore


La Mia Anima Da Ricucire.

La mia anima si è persa
sanguina, disperata
seminando insicurezza per le vie del mondo.
Quanto sangue vuole questa vita?
L’illusione di un mondo d’amore
non c’è più religione
l’amore si è perso nell’immenso
chi lo dice che non so capire
e perché mi vuoi ferire
quanto veleno mi butti addosso
sei un macigno, une peso lento nel petto
in un mondo senza amore
che tutto chiede senza esclusione
non c’è più religione
la mia anima da ricucire
ho ferite da taglio nel cuore
un mondo che tutto vuole, che troppo chiede.
e non dà nulla in cambio
vita signora puttana
che fine ha fatto l’amore?
La mia anima da ricucire.
In un mondo senza religione
senza amore, né umanità
un mondo senza paragone
di rancore d’odio
e chissà il perché?
La mia anima da ricucire
il mio sangue per un po’ d’amore
per un mondo più umano
d’amore e solidarietà
Che fine ha fatto l’umanità?
La mia anima da ricucire
un donatore di sangue
perché non ne ho più.
Sei un uomo senza cuore
e poi dici che non so capire
tu sei solo senza amore né umanità.
La mia anima da ricucire
in un mondo che certe vuole capire.
Un donatore per il sangue versato …?

Emanuele Locatelli Scrittore www.emanuelelocatelliscrittore.it




Angolino Poesia di Emanuele Locatelli Scrittore


Angolino.

Cerco un angolo tutto mio
che sia buio o splendente
non importa…
non è importante!
Perché quel che conta veramente
è che sia solo mio.
Sarà per me un piacere
sapere di avere un mio piccolo mondo
un rifugio per riposare
un mio spazio personale
un angolo di fuga alla tragedia
un solo piccolo angolo.
Voglio un angolino
ma che sia tutto mio.    

Emanuele Locatelli Scrittore www.emanuelelocatelliscrittore.it






Amori e Dolori Poesia di Emanuele Locatelli Scrittore


Amori e Dolori.

Ti ho deluso…
E lo capisco!
Sono un uomo…
anch’io posso sbagliare!
Ti ho ferito e ti ho deluso
ma anche tu
hai dato un dolore a me!
Picchiami, mordimi
graffiami, feriscimi e vedrai
uscirà sangue…
sono un uomo e
non sono perfetto
posso sbagliare,
mi puoi ferire…
posso piangere,
mi puoi colpire ma
resterò sempre un semplice uomo
di carne, d’ossa e
con dei sentimenti.
Sono un uomo
posso sbagliare
ma so anche chiedere scusa
ed è per questo che sono un uomo.
Non sono perfetto
Sono solo un uomo.

Emanuele Locatelli Scrittore www.emanuelelocatelliscrittore.it


Aspettare o Camminare Poesia di Emanuele Locatelli Scrittore


Aspettare O Camminare.

Vecchia mia…te lo dico piano!
Non entrare in questo mondo
in questo mondo nulla è vero.
Qui non c’è dolore e si vede il mare…
il sole splende ventiquattro ore al giorno…
Se vuoi!
Le stelle sono dee…i campi
si riempiono di fiori tutto l’anno…
il grano non secca mai…il vento…
lo puoi comandare!
C’è chi vede il futuro…c’è chi vede il passato.
È tutto un’illusione! tu sei un’illusione!
Questa è la catastrofica storia – una vittoria – una visione…
Di una vita immaginaria!
Qui non ti accorgi di cadere…puoi volare!
Ma cadi, cadi, cadi…sempre più in basso
sempre più in basso e poi…
vieni risucchiato in un cupo vortice nero…
giù, giù, giù, giù e giù, schiacciato
così velocemente da non poterne più.
Poi non si capisce più se questa sia la vita reale
la tua vita.
Non si sa – non si crede – non si spera – non se ne può più.
Spesso ci si ferma così tanto che il tempo passa
e così ci si ritrova vecchi e stanchi,
vecchi e soli
abbandonati a sé stessi…soli…soli in casa e
ci si abitua a vivere in un angolino
buio – silenzioso – malinconico – forse piacevole.
In attesa di quel giorno!
Sì di quel giorno adatto per morire!
Perciò vecchia mia, non entrare nel mio mondo
o dovrai aspettare il fatitico giorno, oppure
ricominciare a camminare.
Non voglio sentirti dire ti capisco!

Emanuele Locatelli Scrittore www.emanuelelocatelliscrittore.it



Amore Puro Poesia di Emanuele Locatelli Scrittore


Amore puro.

Amore Puro.
Quello vero!
Amore puro - amore vero
Amore mio, mio vero amore
ti amo con tutto il mio cuore
tu sei il mio vero, grande amore
il mio puro amore
quello vero, incancellabile
il sogno indimenticabile
ma che dico: Tu non sei un sogno!
Sei il mio vero amore, sei vera
bella, pura, pulita,
sei trasparente come una stella lucente
come un pezzo di ghiaccio
conservato - cristallizzato
apposta per me…
Ti amo!
Amore mio, ti amo!
Lo sussurro piano
mentre dormi accovacciata
sul mio petto innamorato.
Sai amore…
Non ho parole
per descrivere quello che sento
ma ti dico che ti amo
e credimi sulla parola
perché questa voce non l’ho avuta mai
non mai sussurrato queste parole
questa voce è solo per te
questo silenzio imbarazzate
non si è mai svelato e
non so cosa mi stia succedendo
mi sento strano, diverso da ieri
ma sto meglio e
quando ti vedo o ti penso
sento il sentimento crescere
diventare immenso
e poi come un cretino mi perdo
in un dolce abbraccio per finire poi
ancora da te
ora mai tu sei il mio punto fermo.
Ti amo amore!
E sai una cosa ti voglio ringraziare
solo ieri ero perso e disperato
e ora son qui senza parole e sereno
a sognare e ad amare…
Son tornato a vivere di nuovo
ma questa volta non sono più solo
siamo in due nella vita e nell’amore
Grazie amore di avermi salvato
Son senza parole…
Ma di cuore ti dico: Ti amo!                  

“Dedicata al mio vero grande amore, ancora segreto!”        

Emanuele Locatelli Scrittore www.emanuelelocatelliscrittore.it




20 nov 2013

Vivrò di Solo Amore Poesia di Emanuele Locatelli Scrittore


Vivrò DÌ solo amore.

Raggiungerò le alte vette
e spiccherò il volo
oppure semmai cadrò di nuovo
ma questa volta non toccherò mai terra,
anzi migliorerò il mio volo…
Piroetterò nel cielo
col sorriso indeciso
di un piccolo uomo che vola
ma volerò
giocherò libero nel cielo,
riordinerò anche le ultime stelle
quelle spente
e se ne avrò forza e voglia
le riaccenderò
per regalare un nuovo sogno
a chi da sotto con un bacio d'amore
sul viso dell’amata
spera e chiede solo
un sogno da ricordare per sempre
un amore eterno regalerò
alla mia dolce amata
e di solo amore io vivrò.
Volerò nel cielo
accendendo
tutte le stelle
per quell’unica persona
che crede ancora nell’amore
perché non c’è cosa migliore e
più bella che vivere la vita con amore…
Ti apro il mio cuore
fanne ciò che vuoi…
fammi giocare e saltare
e ti accenderò le stelle
quelle più belle,
dipingerò col fuoco nel cielo il tuo nome
perché tu possa rimanere
per sempre nel cuore della gente,
ma per ora accontentati di sapere
che nel mio cuore sari impressa per sempre…

Emanuele Locatelli Scrittore www.emanuelelocatelliscrittore.it


Volerò Poesia di Emanuele Locatelli Scrittore


Volerò.

Volerò così in alto
Che il cielo non potrà bastare..
Sarò la stella più bella
La luce abbagliante
E lo sarò solo per te.
Luce dei miei occhi.
Poesia dell’immenso
Mare aperto ..
Attendimi ..
Sto arrivando.

Emanuele Locatelli Scrittore www.emanuelelocatelliscrittore.it



MI Hanno Messo in Croce Poesia di Emanuele Locatelli Scrittore


Messo In Croce.

Oh, mio dolce Eros dalle ali dorate
Tu che sei la mia vita ed io la tua morte
come il Messia oggi mi hanno messo in croce
quella gente, viscida come serpenti a sonagli
ai piedi della croce ..
Quale folle mente perversa e malata o quale demone
ha straziato a vita il povero cuore
di quella gente che sa solo odiare ..
Come si può sorride delle disgrazie ..?
Come può un uomo godere del dolore altrui ..?
Non è sadicismo è cattiveria, non può essere solo ignoranza
è pura follia ..!
Come il Redentore oggi mi hanno messo in croce
eppure anche allora tutti sapevano l'immenso errore
e oggi io solo perché sono un povero poeta
come una roccia fredda vengo buttato al fiume
come una strega vengo dato alle fiamme
come un delinquente allontanato da tutti
eppure io non ho fatto nulla di male, perché ..?
Come una strega vengo dato alle fiamme
Come il Gesù Cristo mi hanno messo in croce
Eppure io sono solo Emanuele Locatelli
Che cosa centro io con le loro pazzie medioevali.
Ma ..? questo mondo mi pare malato.
Ed io ?
Come il Redentore vengo messo in croce
E poi dato a fuco e fiamme.
Bello schifo l'umanità.
Signore mio Dio, sia fatta la tua volontà.

Emanuele Locatelli Scrittore www.emanuelelocatelliscrittore.it





Con Il Cuore e Intelligenza Poesia di Emanuele Locatelli Scrittore


Con Il Cuore e Intelligenza.

Ehi…dimmi un po’…
Sai cos’è l’amore?
Sai fare l’amore!
Quel sentimento
che ti porta dentro
che ti fa guardare oltre il silenzio
che placa il tuo tormento
lasciandoti allegro e felice
e finalmente sereno.
Ehi sai fare l’amore?
Quell’emozione
Quel miscuglio di sentimenti
Quel rotolio di sentimenti
Quell’insieme di parole, vuote
silenziose, imbarazzanti
che ti lasciano senza fiato.
Fare l’amore unirsi, aggiungersi, mischiarsi
Sentirsi forti,
estasiare i sensi fino all’estremo
E fare l’amore per ore e ore
Poi bere un bicchiere di vino
e ricominciare di nuovo.
Ehi la sai fare l’amore?
Non avere paura se ami con il cuore.

Emanuele Locatelli Scrittore www.emanuelelocatelliscrittore.it




Come Una Cometa io e tu la Mia Scia Poesia di Emanuele Locatelli Scrittore


Come Una Cometa Io E Tu La Mia Scia.

Capendo che ti ho perso
non potendo fare altrimenti
ti lascio andare …
L'ansia di non vederti più,
il cuore si spacca, evade dal petto
Ti scrivo una poesia
come una cometa io e tu la mia scia ...
Ricorderò per sempre le tue dolci carezze
fra gioie e dolori, sali amari e acidi pianti
sarai lì per sempre, qui con me nel mio ventre
Come una cometa io e tu la mia scia
siamo figli di due cieli sbagliati.
Ti lascio andare e
muoio in un silenzio tombale,
Quel che vorrei io ora non conta …
Ti lascio andare
È più forte l'amore di vederti felice con lei
ora va amore mio, ti lascio andare …
Scappa, vai da lei e nasconditi nel dubbio, vai.
Anche se so che ti cercherò, ti chiamerò
anche se non risponderai
Ora vai e non guardarmi, non odiarmi
Amore mio ti odio e ti amo ..
Ora vai a nasconderti nel dubbio va da lei e
lasciami qui come una cometa senza la sua scia
non voltarti vai,
dimenticati di me e di quest’ assurdo momento
di quest'attimo in cui la tua mano
come una lama tagliente ha trafitto il mio cuore
voglio una voce, per gridare amore ..
Voglio morire .. Il mio cuore ..
Non darmi quest'ultimo bacio pietoso d'addio
Vai via .. Scappa, vattene va da lei,
ti lascio andare ..
Dimenticami, io, io ..
Ora vai.

Emanuele Locatelli Scrittore www.emanuelelocatelliscrittore.it




Vivere Da Dannati Poesia di Emanuele Locatelli Scrittore


Vivere da Dannati.

Mi sento morire!
Cosa ne sarà della mia vita?
A chi offrirò questa dolce carezza?
E questo peso pesante?
Ho versato troppe lacrime
per colpa di un mondo che non vuole cambiare.
Nessuno…sinceramente ha mai pianto con me.
Sono finito in una valle di lacrime.
Qui tutto è sofferto
qui tutto soffre.
Qui i sogni si chiamano visioni.
Visioni di mondi paralleli e di quelli alternativi
che vanno ben oltre la razionalità.
Una visione è un incubo diventato realtà.
Un film orror di prima visione.
Nessun essere normale qui può vedermi
chi non ha mai sofferto non può capirmi.
Nessuno può sentire la mia voce.
Le mie lacrime non arricchiranno
le acque del lago di Lecco
né quelle di nessun altro paese
che come il mio spesso mi ha tradito.
Oggi ho visto una stella
E non parlo di masse gassose.
Ma di una vera stella.
Oh, mondo!
Com’è brutto sentirsi piccoli
Parassiti terrestri…a volte.
Sono da ricordare solo se necessario?
Se il tempo lo permette…
Ricordare – ricordare…
Sempre la stessa solfa…
Bisogna Vivere…
Vivere…di gioia…
Vivere d’amore…
Vivere … Ma adesso!

Locatelli Emanuele Scrittore www.emanuelelocatelliscrittore.it